sabato 6 settembre 2008

GIANNI PETTENATI

video

LA TRAMONTANA.


Questo grandissimo personaggio, resterà sempre intramontabile nei cuori della gente.

La sua musica ha qualcosa di 'magico'... il suo tocco, divino..

betulla




video

Canzone del 1966, tratta dal film "I Ragazzi di Bandiera Gialla"

Sì questa sera è festa grande,
noi scendiamo in pista subito
e se vuoi divertirti vieni qua,
ti terremo fra di noi e ballerai...

Finché vedrai
sventolar bandiera gialla
tu saprai che qui si balla
ed il tempo volerà...

Saprai
quando c'è bandiera gialla
che la gioventù è bella
e il tuo cuore batterà.

Sai
quelli che non ci voglion bene
è perché non si ricordano
di esser stati ragazzi giovani
o di aver avuto già
la nostra età...

Finché vedrai
sventolar bandiera gialla
tu saprai che qui si balla
ed il tempo volerà...

Saprai
quando c'è bandiera gialla
che la gioventù è bella
e il tuo cuore batterà.
Finché vedrai
sventolar bandiera gialla
tu saprai che qui si balla
ed il tempo volerà...
Saprai
quando c'è bandiera gialla
che la gioventù è bella
e il tuo cuore batterà.

Siamo noi,
siamo noi,
bandiera gialla...
Vieni qui
che qui si balla...
Vieni qui
che qui si balla...
Siamo noi,
bandiera gialla...





lunedì 1 settembre 2008

Trova la Religione giusta x te



Trova la Religione giusta per te
, con questo test :-)


http://quizfarm.com/quiz_repository/Religion/157212/



by betulla ;-P


.

Il n 666

video

Questo Video è particolarmente inquietante.


Ad accertare e ad avvalorare queste "tesi" inoltre,.. vi sono anche degli altri studi; mi spiace per voi .. :-( .


Nell'articolo "Toxicidad Radiònica y el Numero de la Bestia 666 en el Codigo de Barras" di Manuel Figueroa, apparso nella rivista spagnola "Proximo Milenio" n.33 del Marzo 1996, l'autore ci descrive di vari investigatori i quali in quegli anni avevano già scritto sul fenomeno e sul numero della Bestia nel "codice a barre".

Tra essi, cita: Peter Lindemann (colonnista della rivista Borderlands), Jim Martin e Fort Braggapp (Flatlands), più un medico ricercatore di fama internazionale (del quale preferisce mantener l'anonimato) esperto in Radionica, che gli esporrebbe in maniera chiara e definitiva la pericolosità e ripercussione negativa latente dello stesso sulla salute umana.

Questi, afferma in sostanza che i codici a barra (per chi ancora non lo sapesse) tutti contengono la cifra 666; infatti basta guardarne uno (per i profani: ogni linea verticale corrisponde a un numero "digitale" che vi appare giustamente sotto) con questa cifra per scoprire che "le Tre Linee" onnipresenti sempre su tutti gli altri, corrispondono sempre appunto a... al numero 666..! Perchè?

La domanda è d'obbligo visto che gli stessi ricercatori affermano non vi era alcuna necessità (elettronica), di predisporre così il sistema. Dunque?



Allora perchè farlo così?


  • San Giovanni
  • (Apocalisse; 13:16-18):
  • "Ed egli obbligò le nazioni, tutti dal più piccolo al più grande, richi e poveri, liberi e schiavi, a ricevere una marca sulla loro mano destra e sulla fronte, affinchè nessuno potesse comprare o vendere a meno che non avessero quel marchio, che è il nome della Bestia, oppure il numero del suo nome.
  • Qui ci vuole saggezza! Il saggio calcoli il nome della Bestia.. E' numero di uomo. Il suo numero è il 666"



Dal 1996 in effetti, ci è proibito tassativamente vendere o comprare prodotti senza questo "marchio".. .



Tornando al "VeryChip", eccovi altri due video; uno in italiano.



video



betulla

Fusione Fredda: Alchimia?

video


Guardando queste video sulla Fusione Fredda (che per chi non lo sa è una scoperta e ricerca iniziata qui da noi in Italia, fine anni '80) sembra "nella sostanza" arrivare alle stesse conclusioni cui si alludeva anche nell'Alchimia medievale.

Dunque, un "potere immenso"... accessibile a tutti e, come dicon questi "ricercatori indipendenti" di Caserta, pure a costi contenuti quindi da gente con pochi mezzi.

Vi chiedete ancora allora, perchè la ricerca ne sia stata bloccata?

Se è davvero così semplice, costruire "bombe nucleari" in casa sarebbe ..un gioco da regazzi!

Altro che "Napalm"!!

Qualunque anarchicuccio da strapazzo, anche il più idiota..., potrebbe una mattina decidere di farla finita, e portarci tutti con lui!

Intendiamoci: non è che stia difendendo le multinazionali e i propri interessi nello sfruttare la terra, il petrolio, ecc, ecc; ma dobbiamo anche renderci conto che, finchè non saremo un tantinello più "cresciuti" (come razza umana dico), forse.. se le "forze del bene" esistono contrapposte a quelle mlvagie, ecco:

dubito molto che anche loro sarebbero favorevoli alla divulgazione di una qualsivoglia "Verità"!

Ecco perchè,
in definitiva, nemmeno loro ce la rivelano.


Stiamo proprio messi male, ragazzi ! ...






video



betulla.

martedì 26 agosto 2008

Verità sul Buddismo


- 0 -

"Tra gli specialisti c’è chi dubita che esista il buddismo come realtà unitaria, ma che i tre sistemi principali (hinayana, mahayana e vairajana), sarebbero talmente diversi tra loro da costituire tre religioni diverse. Uno degli effetti che ha presentato il Buddismo come una realtà unitaria è far considerare all’opinione pubblica il Dalai Lama come se fosse il Papa dei buddisti. Così non è. Infatti, per un buddista dello Sri Lanka o del Giappone, il Dalai Lama è un interessante personaggio ma che non ha autorità alcuna. Il Dalai Lama è il capo di una delle circa trenta “ Chos lugs” (sistemi) del buddismo tibetano: il Geluk. Tutti conoscono il Dalai Lama per il semplice fatto che nel XVII secolo il quinto Dalai Lama (con l’aiuto del potere politico mongolo) è diventato anche il capo politico di uno Stato, che si chiamava Tibet, e che negli anni ’50 fu occupato dai cinesi. Anche in Tibet, la sua autorità spirituale non è riconosciuta da tutti; anzi è vivamente contestata da alcuni degli altri sistemi, che lo considerano una specie di modernista che predica un Buddismo adattato agli occidentali."

estratto da : http://www.cesnur.org/2005/mi_08_06.htm.


"1)Il Dalai Lama non è il capo dei buddhisti: non ne esiste uno... così volle il Buddha; l'idea del Papa è infatti tipicamente cattolica ed europea. Il Dalai Lama, quindi, è rappresentante di una sola tradizione buddhista, una fra quella tibetana, una fra le tantissime, che invece rispettano, sotto ogni punto di vista, l'omosessualità.
2) Non esiste testo antico canonico buddhista che condanni in alcuna maniera l'omosessualità; anzi, in alcuni sutra ed insegnamenti viene richiesta la tutela anche di questi tipi di amore.
3) Il buddhismo tibetano del Dalai Lama è legato alle pratiche della medicina tibetana, che, ad esempio, considera in maniera negativa atti come la masturbazione ed i rapporti anali. Da qui deriva la sua personale (o, al massimo, del suo popolo) visione della questione. Questo non c'entra dunque affatto con il buddhismo! Peccato che il Dalai Lama non l'abbia specificato, però. O forse sì... ma al giornalista inglese che differenza potrà aver fatto? La cosa molto strana è che termini come "sconcertante" e "senza sfumature" non sono propri del Dalai Lama che tutti conosciamo, tollerante e, nel 1989, primo esponente religioso di grande spicco ad incontrare le comunità gay americane.
4) Saggi maestri del nostro tempo, come il celebre Thich Nhat Hanh, celebrano benedizioni di coppie gay da anni.
5) Sta per nascere anche in Italia, un sito web che tratta proprio di omosessualità e buddhismo. L'iniziativa è promossa anche da diversi monaci, che, posso assicurarti, si stanno già muovendo per cercare di fare chiarezza sulla vicenza in questi giorni. Il buddhismo è un vasto universo, veramente!

Grazie dell'attenzione!"


"Il Dalai Lama è il capo spirituale della sola scuola Gelugpa, anche se è molto rispettato dalle altre tre scuole tibetane. Attualmente in Tibet esistono quattro scuole principali suddivise a loro volta in varie sub-sette. Le quattro principali
sono : Gelugpa, Kagyupa, Ningmapa e Shakyapa.


Nel Buddismo, proprio per questa sua frammentazione in varie scuole, non esiste una figura che abbia un ruolo equiparabile a quello del Papa per la religione Cattolica, sotto la cui autorità si sottomettono le varie confessioni e tradizioni. Al contrario, è molto marcata una notevole indipendenza e differenza persino tra tempio e tempio, maestro e maestro."


"Il Buddismo Tibetano è qualcosa di molto complesso: un insieme di tradizioni e credenze autoctone; della religione pre-buddhista a carattere sciamanico, il Bon; della medicina tradizionale tibetana; delle pratiche tantriche derivate dall'Induismo; dei testi canonici buddisti della tradizione Hinayana e Mahayana, e dei commenti posteriori dei lama tibetani. "


estratti da : http://www.tom-online.it.


-link utili


http://www.kunpen.it/index.asp
http://www.buddhismo.it/
http://www.monacibuddisti.it/
http://italian.cri.cn/chinaabc/chapter11/chapter111101.htm
http://www.gpling.org/
http://www.vajrapani.it/
http://www.sgi-italia.org/buddismo/buddND.html
http://www.kungfuchang.it/buddismo_dx.htm
http://www.shaolinitalia.it/
http://www.ilcerchiovuoto.it/pages/attivita.php
http://www.fudenji.it/
http://scaramuccia_zen.it
http://www.zenhome.it/
http://www.fiorediloto.org/
http://it.dir.groups.yahoo.com/dir/World/Italy/556002926
http://www.geocities.com/Athens/Parthenon/3228/
http://www.centrolamatzongkhapatv.it/
http://www.geocities.com/centro_buddhista_sakya_trieste/
http://www.jang-chub.it/galleria.html
http://web.tiscali.it/deualing/
http://www.foto-immagini/budda.html

http://www.cesnur.org/2005/mi_08_06.htm
http://www.astori.it/religione/Buddismo/BUDDISM41.htm
http://www.homolaicus.com/religioni/buddismo/buddismo.htm
http://www.geocities.com/athens/delphi/9827/buddhismo.html
http://it.wikipedia.org/wiki/Buddhismo_Nichiren
http://www.dimensionesperanza.it/modules/xfsection/article.php?articleid=3919
http://it.wikipedia.org/wiki/Nichiren
http://www.cesnur.org/2006/enciclopedia_indice.htm
http://it.wikipedia.org/wiki/CESNUR
http://it.wikipedia.org/wiki/Massimo_Introvigne
http://it.wikipedia.org/wiki/Abbazia_di_Th%C3%A9lema
http://nonciclopedia.wikia.com/wiki/Buddismo
http://orientalia4all.net/post/il-lama-singha-rinpoche-e-molto-molto-spirituale

http://66.102.9.104/search?q=cache:0bPsL3EFo50J:www.bevoelkerungsschutz.admin.ch/internet/bs/it/home/dokumente/aubildungsunterlagen/fu_betreuung_und_nothi/beilage_5.parsys.0008.downloadList.00081.DownloadFile.tmp/94061121012i.doc+i+35+budda+della+confessione&hl=it&ct=clnk&cd=19&gl=it&client=firefox-a

vedi anche, "Sutra del Cuore" (articolo) e
Budda-della-Confessione.

Lama Gangchen



Lama Ganchen Rimpoche è nato in Tibet nel 1941. E’ detentore di un lungo e ininterrotto lignaggio di Lama guaritori e di Maestri tantrici. In esilio dal 1963, ha da tempo la cittadinanza Italiana. Oltre a diffondere il metodo tantrLama Ganchen Rimpoche è nato in Tibet nel 1941. E’ detentore di un lungo e ininterrotto lignaggio di Lama guaritori e di Maestri tantrici. In esilio dal 1963, ha da tempo la cittadinanza Italiana. Oltre a diffondere il metodo tantrico dell’Autoguarigione NgalSo del corpo, della parola, della mente e dell’ambiente, si dedica all’insegnamento come coltivare la pace interiore. E’ responsabile di numerosi Centri Dhama nel mondo e ha istituito nel 1992 La Lama Gangchen World Peace Foundation . Per la diffusione della medicina Tibetana e per l’educazione alla pace interiore e nel mondo. Ente riconosciuto come Organizzazione non governativa delle Nazioni Unite la cui sede Italiana è a Albagnano di Bèe. Lama Gangchen è inoltre promotore di una proposta per l’Istituzione all’interno delle Nazioni Unite di un Forum spirituale finalizzato alla costruzione e al mantenimento di un dialogo interreligioso composto da rappresentanti di tutte le Religioni.ico dell’Autoguarigione NgalSo del corpo, della parola, della mente e dell’ambiente, si dedica all’insegnamento come coltivare la pace interiore. E’ responsabile di numerosi Centri Dhama nel mondo e ha istituito nel 1992 La Lama Gangchen World Peace Foundation . Per la diffusione della medicina Tibetana e per l’educazione alla pace interiore e nel mondo. Ente riconosciuto come Organizzazione non governativa delle Nazioni Unite la cui sede Italiana è a Albagnano di Bèe. Lama Gangchen è inoltre promotore di una proposta per l’Istituzione all’interno delle Nazioni Unite di un Forum spirituale finalizzato alla costruzione e al mantenimento di un dialogo interreligioso composto da rappresentanti di tutte le Religioni.

http://www.buddha-belvederecenter.org/
http://www.kunpen.it/index.asp


vedi anche, "Sutra del Cuore" (articolo) e
Budda-della-Confessione.


CENTRO VICINO A VARESE:
Via Campo dell'Eva, 1 - Albagnano di Bèe 28813 Verbania
Tel 0323 569601 - Fax 0323 569921 - infoalba@lgpt.net



CENTRO DI MILANO:

Kunpen Lama Gangchen
Via Marco Polo, 13
20124 Milano
Tel: 02 29010263
Fax: 02 29000684
kunpen@gangchen.it



CENTRO VICINO A CUNEO:

Centro Buddha del Suono di Guarigione
"Tek Ciok Sam Ling Men Choe Ling".
Via Donadei n° 8 ; via Giuliani, 15.
Belvedere Langhe
12060 Cuneo
tel/fax 0173 - 743006 ; 0173 - 391110.
mariarosabersanetti@tiscali.it
buddhahealingsound@tiscalinet.it
langhegrandamusica@tiscali.it
elefante.mariaberta@libero.it
333 345 88 62 – M.Elefante


Altri Centri di Lama Ganchen.

Un Lama-RAP

Il Lama Singha Rinpoche (盛噶仁波切) è molto, molto spirituale


giovedì 01 marzo 2007 18:30:59

Un lama è un monaco buddhista tibetano, riencarnazione di un alto lama che si è dissolto nella luce suprema. I lama circolano in Asia da oltre 2000 anni, però Singha Rinpoche (盛噶仁波切) sta sconvolgendo il mondo buddhista e gli è stato persino vietato di entrare a Taiwan.

Se qualcuno ha voglia di fare meditazione col bellissimo trentenne Lama Singha può vedere il video e mettersi in lista: stanno organizzando un tour per il lancio del suo CD. Hip hop e rap certo non mancano.



VI HO RIPORTATO DA QUI QUESTA INTERESSANTE E CURIOSA :-P NOTIZIA.

IN PRATICA, SI TRATTA DI UN "PRESUNTO" MONACO BUDDISTA, quindi un essere di luce e pura essenza, reincarnato, CHE SI E' MESSO A FARE RAP, PER DIVULGARE IL "DHARMA".

Potete vedere QUI IL VIDEO.


UN ABBRACCIO! ;-)

betulla
video